Ponte di Solkan

Ponte di Solkan
Ponte di Solkan

Il ponte di Solkan, con la volta ad arco di 85 metri, è il più grande ponte ferroviario di pietra al mondo. Questo capolavoro tecnico fu edificato all'inizio del secolo scorso, nel 1905, sulla famosa linea ferroviaria Transalpina che collegava Gorizia e Jesenice. Per la costruzione vennero utilizzati 4.533 blocchi di pietra scolpiti per un totale di 1.960 m3. La nuova linea ferroviaria che collegava Vienna ed il porto di Trieste entrò in funzione nel 1906. Durante la prima guerra mondiale il ponte venne demolito, poi ricostruito secondo il progetto originale ed ancora oggi viene utilizzato. Nel 1985 il ponte di Solkan è divenuto monumento tecnico e quindi tutelato dalle belle arti.

Nei fine settimana estivi viaggia attraverso il ponte il treno storico trainato da una locomotiva a vapore, offrendo così un panorama indimenticabile sull'Isonzo, uno dei fiumi più belli d'Europa.

Nella seconda metà del secolo scorso, proprio a fianco del famoso Ponte di Solkan fu costruito un nuovo ponte per la strada che collega Nova Gorica a Brda, il cui stile architettonico riflette le caratteristiche del vecchio ponte ferroviario. Insieme offrono una veduta unica sul fiume dal colore dello smeraldo, l’Isonzo.

Dal ponte stradale nei mesi estivi è possibile cimentarsi con il bungee jumping, ed è anche l’unico posto in Slovenia dove poterlo praticare.

Trova l’ispirazione

Scopri le perle della Valle del Vipava e della regione Goriška.
Esplora i suggestivi paesi e i misteriosi racconti, scopri il mondo pieno di esperienze indimenticabili.

Template Project Vipavskadolina Frontend 1 Template Default Img Logo

Non perderti i prossimi eventi! Iscriviti alla newsletter di GO! 2025 per scoprire tutte le nostre iniziative.

logo slo
logo fvg
logo mong
logo gorizia
logo gect
logo i feel slovenia
logo Io sono friuli venezia giulia

Grazie

La sua richiesta è stata inviata correttamente e le risponderemo al più presto. Una copia dei dati che ci ha fornito è stata inviata al Suo indirizzo email.

Grazie

Conferma la tua registrazione premendo il link sulla mail

C'è qualcosa che non va...